Tono di Voce, come trovare quello del tuo brand
Tono di voce

Date

Che cos'è il tono di voce? La personalità che si vuole dare alla comunicazione del proprio brand, il suo modo di esprimersi e parlare col target di riferimento.

Che cos’è il tono di voce?

La personalità che si vuole dare alla comunicazione del proprio brand, il suo modo di esprimersi e parlare col target di riferimento.

In altre parole, è ciò che ti permetterà di apparire non più come un prodotto, ma come una persona con la quale il consumatore può stabilire un contatto e, successivamente, creare un legame, che nel tempo, diventerà fidelizzazione.

Il Tone Of Voice non è soltanto quello che dici, ma soprattutto come lo dici, la modalità che scegli per parlare al tuo potenziale pubblico.

Tono di Voce: perché non puoi trascurarlo.

Il motivo per cui non dovresti rimandare la definizione del tuo ToV è semplice: con il tono di voce ti distingui, comunichi i valori del tuo brand e costruisci un rapporto di fiducia con i tuoi clienti.

Dietro il marchio ci sono persone e valori.

Sei un’azienda, un’attività commerciale, un freelance e produci un bene o un servizio? Bene! Sicuramente, però, c’è altro oltre a tutto questo: cos’è che ti fa alzare presto la mattina, che ti fa saltare i pasti, che ti spinge sempre a dare il massimo ogni giorno per il tuo progetto?

Speranze, valori, progetti, passioni che ti fanno credere in quello che fai: il tone of voice è ciò che ti permette di condividere, tutto questo, con il mondo.
Trovare il tuo tono di voce ti aiuterà a distinguerti dalla massa.

Come costruire il Tone of Voice corretto?

Innanzitutto, definisci i valori del tuo brand: il tono di voce è espressione dei valori e del modo di pensare del tuo brand.
Quando stai decidendo su quali valori basare il tuo tone of voice devi chiederti:
cosa voglio dire al mondo e come lo voglio esprimere?
In questa fase comunicherai il perché hai creato il tuo brand.

Solo per il profitto? Non credo. Sicuramente perché eri sicuro che mancasse qualcosa nel mercato e pensavi di poter colmare quel vuoto.

Le domande da farti, in questo momento sono:

  • Qual era la ragione di tanto entusiasmo?
  • Qual è la ragione di esistere del mio brand?
  • A quale target mi rivolgo?

Focalizza in cosa sei diverso dagli altri: ogni azienda ha un suo modo di fare le cose e, per costruire il tone of voice corretto, devi riuscire a definire cosa ti rende originale.

Prova a farti questa domanda secca e darti una risposta entro un minuto: perché qualcuno dovrebbe investire nella tua azienda?

Ora passiamo agli step da seguire per definire un po’ di sfumature:?

  • Primo step: tono formale o informale?
  • Secondo step: l’uso di tecnicismi? Da dosare con cura!
  • Terzo step: linguaggio colloquiale o no?
    Il linguaggio colloquiale dà al brand una sferzata di personalità, questo è fuori dubbio, ma tieni conto che molte espressioni che oggi hanno un senso e vanno di moda, fra un anno potrebbero non avere la stessa efficacia.
  • Utilizzo del tu o del voi.
    In questo momento storico il “tu” viene ormai applicato dalla stragrande maggioranza dei brand, sia sul web che nei supporti offline: coinvolge il consumatore in prima persona, fa capire a quest’ultimo che un brand che gli dà del tu è un brand che si preoccupa dei propri clienti mettendosi al loro stesso piano.

Esercizi utili per trovare il Tono di Voce aziendale:

  1. Comincia dalla storia dell’azienda o del brand, analizzala sotto tutti gli aspetti principali, guardala come fosse un racconto e analizza il protagonista (quindi il brand) come fosse il personaggio di un romanzo. Questo esercizio ti aiuterà a capire cosa hai da dire.
  2. Realizza uno o più storyboard in cui illustrare, in tutti i sensi, dialoghi ipotetici con i propri portatori di interesse e interlocutori.
  3. Umanizza l’azienda, così da individuare il tono di voce più corretto. Puoi costruire una “scheda del personaggio”: definisci l’aspetto fisico, i comportamenti, i valori, l’atteggiamento interiore ed esteriore, storia e background, obiettivi, passioni, conflitti, punti di forza e debolezza.
  4. A questo punto compila una sorta di dizionario del brand che conterrà messaggi chiave, parole fondamentali e linguaggio da utilizzare, assieme a tutto ciò che invece non può e non deve trovare posto nella tua comunicazione.

Speriamo di essere stati una buona guida per la ricerca del tuo tono di voce.
Prenditi del tempo per darti un tono! Noi siamo sempre qui per aiutarti!

Per progettare la tua strategia di Marketing efficace

More
articles

RISPONDI AL QUESTIONARIO E RICHIEDI LA CALL GRATUITA PER PROCEDERE TI BASTANO 10"