Warning: preg_match(): Compilation failed: quantifier does not follow a repeatable item at offset 1 in /home/customer/www/socialmediadeipiccolibrand.it/public_html/wp-includes/class-wp.php on line 233
I social e la fotografia di cibo - Social Media Dei Piccoli Brand
I social e la fotografia di cibo

Date

La fotografia di cibo sui social

I social e la fotografia di cibo: se avete confidenza con i social e soprattutto con Instagram, quasi sicuramente siete incappati nell’hashtag #foodporn (che vi sconsigliamo di utilizzare nella vostra strategia su Instagram con un account Business). 

Quando condividiamo foto di cibo?

A cena fuori con gli amici, a casa e in relax, dopo un’ora trascorsa a spadellare in cucina o durante una vacanza, ci vuole davvero un attimo a tirare fuori il cellulare e scattare una foto alla prelibatezza nel piatto. Talvolta ci viene voglia di spingerci oltre, salendo su una sedia o allestendo improbabili set fotografici per immortalare dall’alto il nostro piatto (#flatlay). Quante persone avete visto alzarsi al ristorante e scattare foto al piatto o al drink? Ormai non solo foodblogger, siamo tutti coinvolti nella #foodphotography.

I social e le fotografie di cibo: gli hashtag

L’hashtag #foodporn conta moltissime condivisioni di foto: questo dato può darvi una generica indicazione di quanto coinvolgimento ci sia intorno al mondo della condivisione di foto di cibo. 

Foodporn è semplicemente un hashtag per indicare la bellezza del cibo che si sta per mangiare (nulla di scabroso o vietato ai minori). 

Per le fotografie di cibo sui social conta anche l’estetica

Perché un piatto oltre che buono, nella maggior parte dei casi deve essere anche esteticamente piacevole da vedere. Negli ultimi anni, su Instagram (il social delle immagini per eccellenza), il fenomeno foodporn ha iniziato a dilagare dando sfogo al voyerismo e alla voglia di mettersi in mostra di milioni di utenti del web.

 

La fotografia di cibo e i social: un bisogno innato di raccontarsi, anche attraverso il cibo

Il rapporto tra uomo e cibo ha qualcosa di atavico: eravamo abituati a cacciare e ci serve per vivere. Potevano i social non essere contaminati da questo rapporto? Assolutamente no, perché i social sono popolati dalle persone e la voglia di mostrarci agli altri condividendo quello che ci succede è ormai parte integrante della nostra vita così come lo è il cibo

Scattare foto e quello che si mangia ci permette di condividere le nostre esperienze di vita in modo semplice ed immediato, usando la fotografia, comprensibile a tutti ed attraente. Mostrare ai nostri follower ciò che mangiamo, risponde al nostro desiderio di affermazione social (quanta fatica per conquistare quel like, simbolo di approvazione social e e produttore di dopamina!). Grazie alla riprova sociale, ci sentiamo tutti reporter in erba e ci mettiamo in attesa di like, condivisioni e commenti. 

Le fotografie di cibo e le opportunità per i ristoranti

La condivisione di foto di cibo, ha dato il via ad un modo nuovo di comunicare ed è anche una buona opportunità di marketing per i proprietari di ristoranti che possono sfruttare questa tendenza, per spingere le condivisioni da parte dei propri clienti. Il #foodporn ha ormai aperto un mondo agli appassionati di cibo in tutte le sue declinazioni. 

Ci sono hashtag per tutti i gusti: #junkfood per gli appassionati di cibo consolatorio “spazzatura”, ci sono gli hashatag per amanti del #sushi e cibo orientale ed etnico, quelli come #luxuryfood per i cibi di lusso o gourmet, #healtyfood per le persone che amano il cibo salutare e quelli paralleli #ecofood, #veganfood, #glutenfreefood.

La nostra raccomandazione è, se avete una attività commerciale, non usate hashtag troppo grandi e generici, ma costruite un buon piano editoriale e scegliete hashtag di nicchia e legati al vostro settore, per non incappare nell’odiatissimo Shadowban (limitazione della visualizzazione da parte di Instagram)

Siamo convinti che la condivisione di foto di cibo andrà avanti ancora per molto: quindi in alto gli smartphone e largo agli scatti! 

Un suggerimento: le foto devono essere belle e accattivanti e, per comunicare bene su Instagram, servono delle strategie ben mirate oltre che una scelta accurata degli hashtag!

P.S. avete dato uno sguardo ai miei servizi e a come posso aiutarvi a costruire una strategia mirata? 

Per progettare la tua strategia di Marketing efficace

More
articles

RISPONDI AL QUESTIONARIO E RICHIEDI LA CALL GRATUITA PER PROCEDERE TI BASTANO 10"