Google o Facebook per te?
Google

Date

Meglio usare Google o Facebook per pubblicizzare la tua attività? Hai un’attività locale e non hai voglia di aspettare che la dea bendata faccia riempire il tuo locale inaspettatamente, avrai capito che devi fare qualcosa per differenziare la tua offerta e che devi renderti visibile attraverso il marketing. Google o Facebook? Non esiste una risposta definitiva, ma solo questa risposta: dipende dal tuo budget e dal percorso di acquisto del tuo cliente. Cos’è il processo di acquisto del cliente e cosa vuol dire? Vuol dire che devi riuscire a comprendere il modo in cui il tuo cliente arriva da te e a ciò che vendi. A quel punto, ti dovrai fiondare là dove il tuo cliente ti cerca. Ti faccio un esempio per farti capire meglio. Se hai un ristorante, il tuo cliente ti può scegliere in uno dei seguenti modi:
  1. È già un tuo cliente fedele? Ha il numero in rubrica e chiama per prenotare.
  2. Ha sentito parlare di te? Va su Google e cerca il tuo sito per avere più informazioni.
  3. Deve scegliere un ristorante? Cerca su Google: Ristorante a (nome città).
  4. Vuole andare a colpo sicuro? Va su Trip Advisor e legge le recensioni. Poi, fa dei confronti con altri locali, va sui loro siti e sceglie quello che lo ispira di più.
Questo percorso lo puoi decifrare per ogni tipo di attività. Pensaci! Come si traduce tutto ciò nella tua strategia di marketing per aumentare il tuo giro di clientela? Nel primo caso, il cliente ti conosce già. Pertanto, dovrai solo cercare di essere sempre all’altezza delle sue aspettative o farlo tornare più spesso attirandolo con delle offerte speciali o con una fidelity card. Nel secondo caso, come minimo, dovrai avere una pagina Google My Business ben realizzata e ben posizionata. Oltre ad un sito ben fatto, ottimizzato e fruibile anche da cellulare (il traffico proviene quasi tutto da mobile), nel quale pubblicare la tua idea di cucina, le foto dei piatti, la tua proposta culinaria, il menu e il listino prezzi aggiornato. Infine, dovrai fornirgli la possibilità di prenotare, direttamente o tramite telefono o email. Nel terzo caso, sarà necessario lavorare bene con le parole chiave su Google e acquistare pubblicità per le parole chiave correlate alla propria attività. Nel quarto caso, occorre avere recensioni positive su Trip Advisor e curare alla perfezione il sito web. Pertanto, se hai un ristorante è preferibile concentrarsi su Google Adwords, sulla gestione della pagina Google My Business e nella realizzazione del proprio sito web. E Facebook? Allora Facebook non serve? No, anche Facebook Ads può essere utile in questo caso, ma in modo diverso. Su Facebook non acquisti parole chiave, ma vai a cercare i potenziali clienti sulla base della loro ubicazione geografica e dei loro interessi. Questo significa che su Facebook non ha senso creare dei post sponsorizzati nei quali pubblicizzi il tuo ristorante con una bella foto degli interni e un titolo del tipo: “Ristorante XXXX, prenota ora”. Un’inserzione di questo genere purtroppo è molto utilizzata da chi crea campagne senza avere gli strumenti giusti per comprendere il mondo dell’advertising. Per creare campagne vincenti su Facebook devi colpire i potenziali clienti con un’offerta, una promozione realmente vantaggiosa che possa far venire “l’acquolina in bocca”. Oppure delineare una strategia di contenuti che vadano a interessare e coinvolgere i tuoi potenziali clienti in modo non immediato ma sul lungo periodo.

Per progettare la tua strategia di Marketing efficace

More
articles

RISPONDI AL QUESTIONARIO E RICHIEDI LA CALL GRATUITA PER PROCEDERE TI BASTANO 10"