La comunicazione natalizia al tempo del Covid

Date

L'emergenza sanitaria causata dal Covid ha provocato un profondo cambiamento delle abitudini sociali. Cambiamento che riguarda tutt'oggi diversi ambiti, tra cui spiccano le nuove modalità di acquisto. Il dover passare molto più tempo in casa ha fatto crescere le vendite online, persino tra le fasce di età più avanzata. Ma la crisi ha anche aumentato l'attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale. Si scelgono maggiormente i piccoli produttori, meglio se locali. Il famoso acquisto a Km zero è più di moda che mai, per inquinare meno ma anche per aiutare il negoziante sotto casa

In queste ultime settimane è stato il pensiero fisso, nostro e dei nostri clienti: la comunicazione natalizia al tempo del Covid.

L’emergenza sanitaria ha provocato un profondo cambiamento delle abitudini sociali. Cambiamento che riguarda tutt’oggi diversi ambiti, tra cui spiccano le nuove modalità di acquisto.

Il dover passare molto più tempo in casa ha fatto crescere le vendite online, persino tra le fasce di età più avanzata.

Ma la crisi ha anche aumentato l’attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale. Si scelgono maggiormente i piccoli produttori, meglio se locali. Il famoso acquisto a Km zero è più di moda che mai, per inquinare meno ma anche per aiutare il negoziante sotto casa in un periodo di difficoltà.

Quindi molti piccoli produttori, per quanto è possibile, dovrebbero cominciare a considerare questa crisi anche come un’opportunità da cogliere.

Se si ha una piccola attività locale, quali strategie bisogna mettere in atto per aumentare le vendite a Natale?

Shop Online

In tempi così stretti è impossibile organizzare un e-commerce ma si può approfittare dei mezzi messi a disposizione da Facebook ed Instagram in forma gratuita.

Facebook Shops, disponibile anche in Italia da qualche mese, rende possibile creare dei veri e propri cataloghi fotografici sulla propria pagina, con dettagliate informazioni riguardanti caratteristiche dei prodotti, prezzi e disponibilità in magazzino. Cataloghi che, con un semplice click, possono essere resi visibili anche sul proprio profilo Instagram.

Ricordiamo che tutto ciò si può fare in autonomia, ma sarebbe comunque opportuno appoggiarsi ad un marketing specialist con esperienza.

Canale diretto di comunicazione

Messenger e WhatsApp Business sono perfetti per creare un canale diretto di contatto con l’acquirente. In questo periodo è un modo per stabilire un rapporto di fiducia, simile a quello che s’instaura all’interno di un negozio, per aumentare la vicinanza con il cliente e permettere una comunicazione rapida e snella.

Un mezzo ideale, tra l’altro, per informare circa le modalità di consegna, di pagamento ed eventuali costi extra.

Comunicazione dei prodotti

Ovviamente questi prodotti andranno poi comunicati sui vari canali social. Un tipo di comunicazione che quest’anno, per forza di cose, deve essere meno festaiola del solito. Non bisogna essere malinconici, ci mancherebbe, bisogna portare un messaggio positivo ai propri possibili clienti ma senza dimenticare che la comunicazione, quest’anno più che mai, deve essere: empatica, autentica e consapevole del momento che tutti stiamo vivendo.

Molto utile al riguardo, potrebbe essere far vedere l’aspetto umano che c’è dietro l’azienda e i prodotti, “metterci la faccia”. Pensiamo ad esempio ad una foto mentre si prepara una scatola da spedire o, quando possibile, mentre si realizza un prodotto. È importante far sentire il cliente vicino, ora ancora di più.

Anche per quanto riguarda la comunicazione, ribadiamo la necessità di rivolgersi a professionisti, non solo per una comunicazione “più bella” ma soprattutto più efficace, in grado di portare risultati migliori in termini di contatti e vendite.

Comunicazione del brand

Mai come in questo periodo vale la regola dei valori.
Al di là della comunicazione mirata sulla vendita prodotti è ancora più importante comunicare i valori dell’azienda, far trapelare al propria sensibilità verso le problematiche sociali odierne, evitando, se possibile, un tono polemico. Un’idea potrebbe essere quella di raccontare in modo chiaro e semplice come si sta contribuendo a supportare la comunità durante la pandemia da COVID-19. Magari anche attivando campagne benefiche con la possibilità di contribuire attraverso raccolte fondi e donazioni su Facebook o Instagram.

Tutti questi consigli riguardano la comunicazione natalizia in epoca Covid ma, opportunamente declinati, possono essere molto utili in qualsiasi periodo dell’anno.

Per progettare la tua strategia di Marketing efficace

More
articles

RISPONDI AL QUESTIONARIO E RICHIEDI LA CALL GRATUITA PER PROCEDERE TI BASTANO 10"